Jaguar XJ 42

Dettagli Vettura

La prima serie della XJ debuttò al Salone dell’Automobile di Parigi del 1968 e divenne presto un modello strategico per la casa di Coventry.
Innanzitutto rappresentava una svolta importante per la Jaguar poiché doveva adattarsi ad un mercato in evoluzione, reinterpretando in chiave più attuale il classico stile della casa inglese senza perderne l’emblematico fascino. In secondo luogo con la Series I si contò di riconquistare il mercato americano non più garantito delle sempre minori vendite dei modelli precedenti. Inoltre, fu l’ultima vettura progettata sotto la direzione del fondatore sir William Lyons, rimasto in carica nonostante la nuova acquisizione della Jaguar da parte della British Motor Corporation.

La carrozzeria dal disegno più snello e caratterizzata da inedite linee tese piacque subito. Essa presentava un inedito cofano motore dalle nervature decise e una nuova calandra rettangolare e bassa. Alcune perplessità vi furono invece per gli interni, più moderni e razionali ma giudicati privi della tradizionale opulenza tipica dei precedenti modelli. Per la prima volta la plancia, seppur di ottima fattura, era impiallacciata in legno verniciato e non più in noce massello; così come il rivestimento in pelle naturale, di serie solo su alcune versioni, non includeva più i pannelli porta che erano in vinile.
Malgrado le lievi titubanze, la linea riuscita e la raffinata meccanica convinsero presto il pubblico e il successo di questo nuovo modello non tardò a concretizzarsi.

  • Motore Straight 6
  • Displacement 4200 cm3
  • Maximum power 153 kW at 5000 rpm
  • Maximum torque 320 Nm at 3750 rpm
  • Front tires -
  • Rear tires -
  • Empty weight 1830 kg
  • Full speed 209 km/h
  • Acceleration -